martedì 10 febbraio 2015

Racconto del primo appuntamento del 2015: giornata Aimant a Venezia.

Buonasera a tutti. Come annunciato, lo scorso 1 febbraio si è svolta la prima giornata Aimant del 2015. La meta scelta era la magnifica Venezia, una città che offre agli appassionati di '700 e non solo, infiniti spunti per visite sempre interessanti.

Avevamo deciso di spostare la visita dal 25 gennaio al 1 febbraio per cercare di venire incontro a tutti coloro (incluse noi del Direttivo) che dovevano giungere in città via treno: come ormai ogni anno, Trenitalia aveva infatti deciso di organizzare l'ennesimo sciopero proprio per quella domenica (che leggano il nostro programma prima di decidere le date degli scioperi?)

Foto Alessandro Sabaini

Foto Alessandro Sabaini

Superato il problema sciopero, le previsioni meteo hanno iniziato a destare qualche preoccupazione: per questo week-end erano infatti previsti pioggia, freddo e soprattutto acqua alta.

Ma non ci siamo persi d'animo, ne noi ne i molti partecipanti che hanno deciso di trascorrere ugualmente insieme all'Aimant questa giornata speciale.

L'incontro è avvenuto alla Stazione di Venezia Santa Lucia ed è stato un vero piacere ritrovare i nostri soci storici e anche molti dei nuovi tesserati.

Piazza San Marco all'alba del 1 febbraio: per fortuna l'acqua si è ritirata durante la mattinata.

E al nostro arrivo la situazione era decisamente migliorata. Foto Alessandro Sabaini



Cogliamo quindi l'occasione anche per ringraziare quanti hanno rinnovato la loro tessera con entusiasmo e quanti si sono uniti per la prima volta alla nostra Associazione.
A coloro che ci scrivono per avere informazioni in merito al Tesseramento 2015 ricordiamo che è possibile trovare tutte le informazioni, alla pagina "Diventa Socio" che potete trovare QUI.

La prima visita della giornata era quella prevista alla Fondazione Querini Stampalia, magnifica dimora risalente al XVI secolo e ricca di storia, di arredi ed affreschi d'epoca.

Superata qualche brevissima tratta dove si stava ancora ritirando l'acqua alta del mattino, siamo giunti facilmente al Museo.



Qui, aiutati da una preparatissima guida, abbiamo avuto modo di visitare la Casa Museo che ricrea una dimora nobiliare del Settecento, con la valorizzazione di tutte le collezioni della casata: arredi, porcellane, sculture, stoffe, lampadari, globi, oltre ai dipinti, rivivono negli ambienti realmente abitati dai Querini.

Tra i magnifici dipinti qui esposti ricordiamo opere di Pietro Longhi, Palma il Vecchio, Marco Vecellio che offrono tra gli altri anche uno spaccato di quella che era la vita nobiliare veneziana tra il  XVI e  il XVIII secolo.

Foto Alessandro Sabaini

Foto Alessandro Sabaini

Foto Aimant

Foto Aimant

Foto Aimant

Foto Aimant

Foto Aimant

Nel pomeriggio era prevista una visita al teatro la Fenice che ahinoi è saltata a causa di un cambio di programma: al teatro si stava svolgendo un matinée.

I partecipanti hanno comunque avuto modo di girare liberamente per la città e godere delle sue molte bellezze.

Vi ricordiamo che il prossimo appuntamento Aimant è previsto per il 14 marzo quando insieme ci ritroveremo nella magnifica città di Roma. Qui avremo la possibilità di effettuare una visita guidata di due famosissimi palazzi storici: Palazzo Colonna e Palazzo Doria Pamphilji.





La Galleria di Palazzo Colonna, Foto Alice Mortali

Una delle gallerie di palazzo Doria Pamphilji. Foto Alice Mortali

Visto l'elevato numero di adesioni che abbiamo già ricevuto, consigliamo a chiunque voglia partecipare alla giornata romana, di inviare il prima possibile una mail all'indirizzo ufficiale info.aimant@gmail.com e segnalare la propria partecipazione.

Ricordiamo inoltre che le visite Aimant sono aperte a tutti, soci e non.

In attesa di ritrovaci presto a Roma ringraziamo tutti i partecipanti e tutti i soci che ci seguono sempre con rinnovato affetto.

Vi diamo appuntamento al prossimo 14 marzo 2015. A presto.

Il Direttivo Aimant



1 commento:

  1. La guida è stata gentilissima, oltre che preparata. È stata una bella visita

    RispondiElimina

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...