lunedì 18 luglio 2022

Pic Nic XVIIIéme siècle: vi aspettiamo il 4 settembre a Villa Benni.

Dopo oltre 2 anni dal nostro ultimo incontro, l'Aimant Associazione Italiana Maria Antonietta è lieta di invitarvi all'evento in costume più atteso: il Pic Nic XVIIIéme siècle. 


L'evento si svolgerà nella magnifica Villa Benni, Bologna. Non vediamo l'ora di ritrovare vecchi e nuovi amici in una delle nostre location più magiche. Durante la giornata oltre al ricchissimo e raffinato pic-nic preparato dal catering della Villa e disponibile anche in versione vegetariana, i partecipanti saranno allietati da esibizioni di musica e danze dal vivo grazie alla collaborazione del Maestro Willem Perrik e dei danzatori di 8cento. Non mancheranno momenti ludici, balli e parentesi divulgative.

Da oggi potete iscriversi o chiedere info  all'indirizzo: info.aimant@gmail.com

Vi aspettiamo per rivivere insieme tutta la magia del XVIII secolo!

Dress Code: abito o uniforme XVIII secolo

Costo €65: il biglietto include ingresso alla Villa e partecipazione all'evento.

Cestino completo pic nic di 3 portate con bevande analcoliche, acqua e prosecco, buffet di dolci e frutta. 

E' possibile portare oggetti, coperte e stoviglie in stile. 

Sará possibile cambiarsi d'abito in villa.

Vi aspettiamo!

Il Direttivo Aimant 

lunedì 9 maggio 2022

Domenica 22 maggio vi aspettiamo a Bologna: per la visita al Teatro Aldrovandi Mazzacorati

Carissimi Soci, Amici, 

il prossimo appuntamento Aimant si terrà domenica 22 maggio a Bologna.  Insieme partiremo alla scoperta di un vero gioiello settecentesco rimasto per lungo tempo chiuso alle visite.

Si tratta del delizioso Teatro di Villa Aldrovandi Mazzacorati cosi descritto tra i Luoghi del Cuore della pagina del FAI;


E’ uno dei Teatri più belli al mondo. Così è stato classificato da tutti gli esperti, architetti, scenografi, artisti che lo frequentano e che ne sanno apprezzare le bellezze, uniche per la loro rarità. Sopravvissuto ai cambiamenti, alle trasformazioni, alle distruzioni belliche. Forse preservato dall’oblio del dopo guerra. Nel 1763 GianFrancesco Aldrovandi, divenuto unico erede alla morte del padre, pensa di porre mano alla trasformazione del “Palazzo” di campagna, per dargli una estetica artistica differente. La Villa divenne la prima Villa a Bologna trasformata secondo lo stile neopalladiano. Ma la grande bellezza della Villa è l’avere al suo interno questa meraviglia, il Teatro settecentesco, voluto da GianFrancesco Aldrovandi, conte, senatore, arcade, scrittore di libelli. E’ a pianta rettangolare con 2 ordini di balconate arricchite da 24 cariatidi, telamoni e sirene, che coprono col loro corpo le travi portanti sulle quali poggiano i balconi. Hanno la parte terminale a forma di pesce ma la parte superiore del corpo ha le braccia aperte con un grande slancio e forme una diversa dall’altra. L’accortezza dello scultore ne ha fatto dei tedofori che fra le dita sostenevano ghirlande, “ramages”, mentre le 4 col cesto sul capo, venivano riempite da frutta colorata . I muri del piano terreno sono dipinti con putti, ghirlande ed aperture su un giardino immaginario, che sembra proseguire la bellezza del giardino esterno. I muri del fondo invece rappresentano scene di caccia, tanto in voga nel ‘700 fra la ricca aristocrazia. Il piano superiore ci mostra dipinti completamente diversi: medaglioni con putti, che aprono ad un classicismo ottocentesco, chiaro segno di un cambiamento di stile prima della fine del ‘700, che risentì dell’influenza francese coi suoi moti prerivoluzionari. Non più scene idilliache di prati, laghi, pecorelle, del romanticismo ma un ritorno al neoclassicismo. Anche le balaustre sono tutte dipinte. Non vi hanno lavorato i Bibiena, come molti hanno scritto. I Bibiena avevano dipinto dei fondali che sono andati perduti. Ora l’unico fondale rimasto è stato dipinto dal Basoli. Le balconate furono dipinte da Prospero Pesci, Vittorio Maria Bigari, Giuseppe Marchesi . L’acustica è stata studiata dagli studiosi ed esperti dell’Università di Bologna che ne hanno attestato l’unicità nel mondo. Per questa sua caratteristica, gli artisti vengono qui a fare registrazioni e promo. Ma soprattutto dal 1992, anno in cui l’Associazione ”Cultura e Arte del ‘700” ha avuto la gestione del teatro 1763, si eseguono Opere, operette, concerti favolosi. L’Associazione ne ha curato il restauro con la Sovrintendenza dei Beni Artistici e Culturali ed ha diffuso la sua conoscenza nel mondo. Ora vengono tanti turisti da luoghi lontani, come la Nuova Zelanda, l’Australia, l’America ecc. Il segreto dell’acustica di questo teatro sta nell’uso di materiali poveri nella sua costruzione. Si dice che alla fine del ‘700 venne a Bologna il re di Svezia per vederlo e cercare di copiarlo. Ma non ci riuscì. Tanta è sempre stata la sua bellezza.                                                                                                             Marilena Frati"





Avremo qui di la straordinaria opportunità di effettuare una visita guidata di questo luogo unico.

Per partecipare vi basterà iscrivervi inviando una mail al nostro indirizzo ufficiale: info.aimant@gmail.com

Questo il programma della nostra giornata bolognese.

Ore 10.30 Ritrovo davanti alla Stazione ferroviaria di Bologna Centrale

Ore 11.30 Visita Guidata del Teatro di Villa Aldrovandi Mazzacorati, via Toscana 19 Bologna

Ore 13.00 Pranzo libero 

Ore 14.30 Pomeriggio a passeggio per il centro città.

Costo: €15 per i non soci e €10 per i soci Aimant

Vi aspettiamo e vi ricordiamo che i posti sono limitati.

Il Direttivo Aimant

martedì 15 marzo 2022

Domenica 3 Aprile giornata Aimant a Faenza

 Buon pomeriggio a tutti e bentrovati, 

in attesa della primissima giornata Aimant del prossimo 26 marzo a Genova (Abbiamo ancora qualche post disponibile quindi, per chi fosse interessato, vi invitiamo a scriverci il prima possibile alla nostra mail ufficiale info.aimant@gmail.com) siamo già pronti per svelarvi il programma dell'incontro di Aprile.

Domenica 3 Aprile sarà la volta di Faenza: anche questa città è una new entry tra le nostre mete e non vediamo l'ora di scoprire insieme a voi alcune delle sue meraviglie.

Abbiamo scelto di portarvi a visitare un palazzo storico poco conosciuto ma che rappresenta un vero e proprio fiore all'occhiello della città: Palazzo Milzetti.



Fatto edificare a cavallo tra il '700 e '800 dal conte Nicola Milzetti ad opera dell'archietto Giuseppe Pistocchi e ultimato poi dall'architetto Giovanni Antonio Antolini, palazzo Milzetti ospita oggi il Museo Nazionale dell’età neoclassica in Romagna.


Interamente affrescato, decorato ed arredato in stile Neoclassico oltre al palazzo visiteremo anche il sorprendente Capanno Rustico: una rarissima testimonianza di arredo di giardino romantico e di straordinaria documentazione della cultura faentina di metà ‘800.



Nella seconda parte della giornata visiteremo anche il ricco museo del Risorgimento situato presso Palazzo Laderchi.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA A FAENZA:

Ore 11: ritrovo davanti all'ingresso della stazione ferroviaria di Faenza

Pranzo Libero

Ore 14.15: visita guidata di un'ora di Palazzo Milzetti

Ore 15.30: visita al Capanno Neoclassico

Ore 16.30: visita al Museo del Risorgimento presso Palazzi Laderchi dove la guida ci illustrerà con particolare attenzione la parte Neoclassica.

Costo: Soci Aimant €15, non Soci €20.

Per info e prenotazioni scrivete a info.aimant@gmail.com

Vi aspettiamo a Faenza!

A presto

Il Direttivo Aimant








giovedì 3 febbraio 2022

Finalmente il primo appuntamento Aimant del 2022! Vi aspettiamo a Genova sabato 26 marzo.

Care socie e cari soci, amiche e amici, bentrovati!

Dopo 2 anni di stop causa pandemia e dopo tante incertezze e rinvii, siamo felicissimi e molto emozionati di riprendere, finalmente, le nostre attività culturali.

Molti di voi ci hanno scritto per avere info circa la validità delle tessere rinnovate per l'anno 2020: vi confermiamo che tutte le tessere avranno validità per l'anno 2022.

Ricominciamo da qui, da questo nuovo anno ricco di incontri e di eventi e partiamo da una bellissima città italiana mai toccata finora dalle visite della nostra Associazione.

Il prossimo sabato 26 marzo vi daremo il benvenuto nella sorprendente Genova.

Come avrete letto nella bozza del programma annuale che potete trovare QUI, abbiamo deciso di portarvi alla scoperta di questa ricca città entrando insieme in uno dei suoi magnifici palazzi nobiliari.

Si tratta di Palazzo Spinola, superbo palazzo e attuale sede delle Gallerie Nazionali.


Il palazzo venne Costruito nel 1593 per volontà di Francesco Grimaldi e successivamente ereditato dalla famiglia Ansaldo-Pallavicino, dai Doria, dai Fieschi e infine, intorno alla metà del XVIII secolo, dagli Spinola.

Nel 1958 i proprietari lasciarono l'intera proprietà, con gli arredi e la preziosa raccolta d'arte allo Stato Italiano, con la clausola inderogabile che ne venisse mantenuto l'aspetto di dimora: nacque così la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola, una delle maggiori quadrerie della città.


Il Palazzo spicca sia per la numerose opere d'arte qui custodite ma anche per le pregevoli decorazioni settecentesche realizzate da grandi artisti quali Lazzaro TavaroneSebastiano GaleottiGiovanni Battista Natali e Lorenzo De Ferrari.


Programma della giornata:

GENOVA: 26 MARZO 2022

Ore 11.00: ritrovo davanti all'ingresso della stazione ferroviaria di Genova Piazza Principe e a seguire breve giro del centro città.

Ore 12.30: Pranzo libero

Ore 14.30: ritrovo davanti all'ingresso di Palazzo Spinola in Piazza della Pellicceria, 1

Ore 15.00: visita guidata

Costo: €6 per i soci Aimant € 10 per i non soci

Attenzione: posti limitati.

Per info e prenotazioni scriveteci a info.aimant@gmail.com


Vi aspettiamo a Genova per ritrovarci e vivere insieme una giornata all'insegna dell'Arte e della Storia.

Il Direttivo Aimant







martedì 28 dicembre 2021

Calendario AIMANT 2022

NB: date aggiornate.

Cari amici, 

dopo una lunghissima attesa e con il cuore pieno di speranza siamo molto lieti ed emozionati nel presentarvi, finalmente, il nuovo calendario degli appuntamenti AIMANT in programma per l'anno 2022. Il calendario è volutamente un pochino più sommario e indefinito rispetto al solito ma la situazione attuale non ci permette di essere più precisi al momento.

Sarà comunque nostra premura segnalare per tempo le date delle varie visite ed eventi e soprattutto avvisare in caso di annullamento.

Abbiamo cercato di recuperare alcuni degli appuntamenti proposti per il 2020 e di organizzarne di nuovi, toccando città e luoghi mai visitati prima dalla nostra Associazione.


-Domenica 26 Marzo: GENOVA

Durante questa giornata visiteremo la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola, che conserva al

suo interno magnifici saloni affrescati tra cui l’iconica galleria degli specchi settecentesca.

La visita proseguirà con la visita di alcuni dei più eleganti giardini e cortili dei monumentali palazzi

nobiliari di Corso Garibaldi, dove si concentrano i importanti palazzi nobiliari di Genova.


 



- Domenica 3 Aprile: FAENZA (RA)

Palazzo Milzetti - Capanno Rustico

Durante questa giornata, avremo la possibilità di visitare Palazzo Milzetti, palazzo storico,

fatto ristrutturare nel 1795 dall’ architetto Giuseppe Pistocchi; oggi è sede del Museo

Nazionale dell’età Neoclassica in Romagna. Interamente affrescato e arredato.

Capanno Rustico: una rarissima testimonianza di arredo di giardino romantico, e

straordinaria documentazione della cultura faentina di metà ‘800.




-Domenica 22 Maggio: BOLOGNA

Visita guidata Teatro Villa Aldrovandi Mazzacorati

Durante questa giornata, avremo la possibilità di ammirare una perla rara, custodita

all’interno di Villa Aldrovandi Mazzacorati, attualmente sede dell’Azienda USL; questo

teatro, che anche anticamente era privato, fu fatto costruire dal proprietario, Conte

Gianfrancesco Aldrovandi, nei 1760 e fu inaugurato il 24 settembre 1763, con l’opera di

Voltaire “Alzira”.






- Domenica 4 Settembre: BOLOGNA

PIC-NIC in abito storico XVIII presso Villa Benni.

Prenotazione obbligatoria e vincolata dal versamento della quota di partecipazione.

(Informazioni più dettagliate saranno disponibili alla

pagina http://associazionemariaantonietta.blogspot.it in prossimità della data.)


Foto Luigi Presepi. "Déjeuner sur l'herbe - XVIIIe siècle" 2016 Villa Benni. Bologna

- Domenica 30 Ottobre: MILANO

Museo Mangini Bonomi

Durante questa giornata, avremo la possibilità di visitare questo piccolo museo,

situato nei pressi della pinacoteca ambrosiana, che conserva, tra gli altri, anche una

ciocca di capelli che si dice essere appartenuta alla Marquise de Pompadour, amante

di Luigi XV di Francia. Visiteremo i sotterranei e il Primo piano.






Ricordiamo che il programma potrebbe subire aggiornamenti e variazioni, per questo vi

invitiamo a consultare le pagine del sito Aimant, la pagina Facebook e quella Instagram.

Ringraziandovi come sempre per il vostro affetto, auguriamo a tutti voi Buon Natale e

Sereno Anno Nuovo!

Associazione Italiana Maria Antonietta


lunedì 31 agosto 2020

Aggiornamento visite ed eventi per l'anno 2020

Cari Soci, amici, come avrete notato, il ricco programma per il 2020 non si è potuto svolgere e ad oggi, alle soglie dell'autunno, non è stato ancora possibile ne recuperare ne riprendere le nostre attività.

Il 2020 è stato un anno anomalo e duro. Il Covid-19 ha sconvolto e trasformato le nostre abitudini ed il settore culturale, insieme a moltissimi altri, ne è stato completamente stravolto.

Per chi, come noi, vive di aggregazione e di eventi di gruppo, il margine di manovra è stato risicatissimo e le difficoltà logistiche ci hanno fatto spesso desistere dal programmare e dall'organizzare.

Abbiamo deciso, vista la situazione ancora incerta, di annullare anche la giornata a Firenze, in programma per il prossimo 13 settembre e di concentrarci sull'ultima data in programma, quella del 18 ottobre, che servirà a recuperare una delle proposte dei mesi precedenti.

Sarà nostra premura tenervi informati e segnalare il prima possibile il programma della giornata di ottobre, con la speranza che la situazione generale ci conceda l'opportunità di chiudere almeno l'anno con un segnale positivo.

L'evento in abito storico per ora è rimandato alla prossima primavera.

Per quanto riguarda i soci che avevano rinnovato l'iscrizione per l'anno 2020 ricordiamo che la tessera avrà validità per tutto il 2021.

Non vediamo davvero l'ora di ritrovarvi e di tornare a condividere ciò che amiamo: l'arte, la cultura, la bellezza e l'amicizia.

Un abbraccio a tutti voi dal Direttivo Aimant.

Alice, Anna, Ilaria e Luca





sabato 8 febbraio 2020

Inaugurazione anno culturale 2020: domenica 1 marzo vi aspettiamo a Venezia!

ATTENZIONE: A causa dell'ordinanza della Regione Veneto e vista la momentanea chiusura del Museo Casanova, la visita a Venezia sarà posticipata al prossimo Aprile sostituendo la visita alla città di Bologna.
Abbiamo già provveduto ad avvisare tempestivamente gli iscritti e ci scusiamo per il disagio che purtroppo non è dipeso da noi.
Grazie e a presto.

Buon anno a tutti e bentrovati!

Come annunciato l'anno 2020 sara' carico di eventi e di iniziative che non vediamo l'ora di condividere con tutti voi.

Il primo incontro Aimant dell'anno si svolgerà, come ormai da tradizione, nella magnifica Venezia.

Spenti i riflettori sul Carnevale 2020, che terminerà il 25 febbraio, domenica 1 marzo ci ritroveremo presso la stazione di Venezia Santa Lucia per trascorrere insieme una giornata indimenticabile e molto XVIIIéme siècle.

Come ogni anno Venezia offre infiniti spunti di visita e anche questa volta siamo riusciti a scovare una novità assoluta. Alle ore 11.00 visiteremo il nuovissimo Museo Casanova che ha da poco aperto i battenti nella stupenda nuova sede del prestigioso Palazzo Malipiero a pochi passi da Piazza San Marco.



Il Casanova Museum & Experience è il primo ed unico museo al mondo dedicato alla leggendaria figura di Giacomo Casanova. All'interno, grazie ad innovativi strumenti multimediali e a numerosi reperti storici e scritti autografi, si può rivivere in prima persona le avventurose atmosfere che hanno visto protagonista il grande veneziano.

La giornata proseguirà con un pranzo libero.

Nel primo pomeriggio ci daremo appuntamento in Piazza San Marco e dopo una piccola full immersion tra campi e campielli, per chi vorrà, ci sarà una sosta (facoltativa) al celebre Caffè Florian, caffè settecentesco per antonomasia che proprio quest'anno ha spento le sue 300 candeline!



Da questo momento, e fino al prossimo 25 febbraio sarà possibile iscriversi. Per partecipare è sufficiente inviare una mail all'indirizzo ufficiale info.aimant@gmail.com





DOMENICA 1 MARZO 

Ore 10.15 ritrovo all'ingresso della stazione ferroviaria di Venezia Santa Lucia.
Ore 11.00 ritrovo davanti al Museo Casanova: Salizzada Malipiero 3198 San Marco 30124
Ore 13.00 pranzo libero
Ore 14.30 ritrovo in Piazza San Marco e sosta facoltativa al Caffè Florian.

Ingresso e visita al Museo Casanova € 9.00 per i non soci e € 5.00 per i soci Aimant.

Ci vediamo a Venezia!!

Il Direttivo Aimant

lunedì 23 dicembre 2019

Calendario Aimant per l'anno 2020

Buongiorno a tutti e bentrovati!

E' davvero una gioia per tutti noi presentarvi in anteprima il programma culturale per l'anno 2020.  Come sapete da pochissime settimane il Direttivo Aimant ha accolto 3 nuovi collaboratori e il nuovo calendario 2020 che vi proporremo in quest post, è frutto della neonata collaborazione e di rinnovato entusiasmo.
Eccoci quindi pronti per scoprire insieme il nostro nuovo calendario eventi.



Il nuovo anno conterà ben 7 incontri in altrettante magnifiche città italiane e un nuovo evento in abito storico che però vi sveleremo solo nei prossimi mesi e che si svolgerà nella tarda primavera.

L'anno culturale si aprirà, come ormai da tradizione, con una magnifica giornata dedicata ad una delle città più spettacolari del nostro paese: Venezia

Domenica 1 marzo visiteremo il nuovissimo Museo Casanova. Una assoluta novità recentemente trasferito nella magnifiche stanze di Palazzo Malipiero a pochi passi da Piazza San Marco.
Il Casanova Museum & Experience è il primo museo al mondo su Giacomo Casanova. all'interno del quale Grazie a innovativi strumenti multimediali e a numerosi reperti storici e scritti autografi si può rivivere in prima persona le avventurose atmosfere che hanno visto protagonista il grande veneziano.

Nel pomeriggio esploreremo insieme la città di Venezia con una sosta (facoltativa) al celebre Caffè Florian, caffè settecentesco per antonomasia.









Domenica 5 Aprile sarà la volta di Faenza, méta mai toccata prima dai nostri programmi culturali e che offre interessantissimi spunti di visita

In mattinata ci recheremo alla scoperta del bellissimo Teatro Comunale Masini:
Fondato nel 1788 fu costruito per sostituire il precedente teatro dell'Accademia dei Remoti che trovava sede nel palazzo del Podestà. Il palazzo cambiò sede rispetto al progetto originario di Giuseppe Pistocchi. Venne inaugurato con due balletti e l'opera Caio Ostilio.
Nel 1826 venne ripulito e restaurato dall'architetto Filippo Antolini e Antonio Argnani. Subì in seguito un nuovo restauro a cura dell'ingegner Achille Ubaldini.
Dal 1903 è intitolato al celebre tenore Angelo Masini. 
Nel pomeriggio invece scopriremo un Bellissimo Palazzo neoclassico, edificato nel 1792 dall'architetto Giuseppe Pistocchi: Palazzo Milzetti: all'interno del palazzo potremo ammirare bellissimi affreschi e sale arredate in stile neoclassico.






Domenica 19 aprile Bologna insieme scopriremo una vera perla settecentesca: Teatro di Villa Mazzacorati. Un luogo magico e delizioso, una vera chicca incastonata appena fuori il centro città.
La giornata sarà pi arricchita da un momento conviviale e da una passeggiata per le vie del centro cittadino







Domenica 14 Giugno 
L'Aimant vi condurrà, per la prima volta nella storia della nostra Associazione, alla scoperta di una magnifica città ricca di storia e di fascino. Insieme scopriremo Genova e il suo meraviglioso Palazzo Reale. Il Palazzo Reale di Genova, con le sue sontuose gallerie e le innumerevoli opere d'arte settecentesche qui conservate, vi stupirà per la ricchezza dei suoi arredi e dei suoi ambienti. Il resto della giornata genovese sarà dedicato alla scoperta di questa città cosi carico di storia e di sorprendenti palazzi nobiliari senza tempo.





Domenica 13 Settembre sarà la volta di un grande ritorno. Dopo il successo riscosso nelle visite degli anni passati abbiamo deciso di tornare insieme nella splendida Firenze e di (ri)visitare  il ricchissimo Palazzo Pitti con i suoi magnifici Musei,  quello del Costume e quello delle Porcellane, la Galleria Palatina, gli Appartamenti Reali e il magico Giardino di Boboli. Una giornata interamente dedicata alla bellezza e ai capolavori conservati in questo grandioso Palazzo Storico. 









Domenica 18 Ottobre, come ormai da tradizione, chiuderemo l'anno con la visita ad una città meravigliosa che offre sempre grandiosi spunti di visita: Milano.

Ancora una volta partiremo alla scoperta di una delle ville storiche che adornano la città meneghina.  Nei prossimi mesi vi sveleremo quale..curiosi?







Ricordiamo che il programma definitivo verrà svelato mano mano e che potrebbe subire aggiornamenti e variazioni, per questo vi invitiamo a consultare sempre il sito Aimant e la nostra pagina Facebok e da oggi anche nella nuovissima pagina Instagram 


Ringraziandovi come sempre per il vostro affetto, cogliamo l'occasione per augure a voi e alle vostre famiglie un buon Natale e un sereno, e soprattutto settecentesco, anno nuovo!


Associazione Italiana Maria Antonietta



Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...